Villa Gervasio

12 Settembre 2019

Nessun commento

Le idee più originali per l’addio al nubilato perfetto

Vi ha dato appuntamento per un aperitivo nel vostro locale in centro preferito. Ha detto che deve parlarvi. Misteriosa ed euforica. E poi, all’improvviso, la bomba: “fra un anno mi sposo!”.

Stupore, lacrime di gioia, brindisi, domande di rito e poi tornate coscienti: vi toccherà organizzare l’addio al nubilato.

L’essenziale organizzare un evento in cui il relax e il divertimento siano garantiti. Tutto deve essere perfetto e all’insegna dell’armonia. Non è importante cosa farete, ma il mood con cui “coccolerete” la vostra amica.

Per non trasformare un momento di festa tra donne in un incubo, dovrete gestire i due potenziali fattori di rischio: il budget e la lista delle invitate. A decidere chi dovrà partecipare all’addio al nubilato è la sposa. Una volta avuta la lista delle invitate create un gruppo per le comunicazione, potete usare Facebook, una mailing list o Whatsapp. L’importante è comunicare. A questo punto è fondamentale definire il budget da spendere.

Radunate le ragazze e stabilito il budget, è il momento di decidere cosa fare!

A tutto relax

Iniziamo con un’idea per l’addio al nubilato che sta diventando un classico moderno: portare la sposa alla spa. Cosa c’è di meglio per una sposa alle prese con gli ultimi preparativi del matrimonio che trascorrere qualche ora con le amiche in un tempio sacro del relax? Recatevi direttamente al centro e scegliete il percorso e il trattamento benessere più adatto alla sposa – e alle amiche della sposa – scegliendo tra le opzioni proposte dalla spa. Se il gruppo è piccolo potrebbero proporvi un massaggio di gruppo: prendetelo! Alcune spa offrono l’opzione aperitivo in piscina, altrimenti potete scegliere di finire la serata il bellezza nel ristorante preferito della sposa.

Per la sposa ballerina

No, questa volta niente discoteca. Lasciatele provare qualcosa di diverso dal solito: dal burlesque alla danza del ventre, fino alla pole dancing, le alternative alla serata in locale sono davvero diverse ed è possibile organizzare corsi su misura con una insegnante qualificata, magari della durata di qualche ora, includendo nell’esperienza tutto il gruppo di amiche.

A scuola di cucina

Che sia una maga in cucina o che invece si tratti di un autentico disastro, il risultato è lo stesso. Sempre più spesso la giornata dell’addio al nubilato viene organizzata in cucina, per unire svago e relax, ma con una chiave davvero personalizzabile. Ci sono scuole rinomate a livello internazionale, agriturismi immersi nel verde e persino blogger o professionisti che si prestano per lezioni a domicilio. Tutto quello che si deve fare è decidere quale tema è più adatto alla futura sposa: potrebbe essere una lezione dedicata alla pasta fresca, o alla complessa arte della cake design, passando per i segreti della cucina locale e tradizionale, oppure le tecniche per un ottimo sushi. Da mangiare poi tutte insieme, per festeggiare i risultati ottenuti. In alternativa, se la sposa preferisce un ottimo bicchiere di rosso perché non regalarle un corso di degustazione di vino?

Addio al nubilato avventuroso

Lasciate a casa tacchi e lustrini, infilatevi tuta e scarpe da ginnastica. Se la vostra amica è un’appassionata di sport e adrenalina, un addio al nubilato all’insegna dell’avventura è quello che fa per lei. Potreste organizzare una giornata immerse nel verde di un parco avventura, ad esempio, superando prove come arrampicarsi su una parete di roccia, lanciarsi su una zip line che collega sue alberi oppure attraversare un ponte di corda. Non resta che consultare l’elenco della Associazione nazione Parchi Avventura Italiani.

Il weekend fuori

Per l’amica che ha sempre la valigia in mano, cosa ci può essere di meglio di un addio al nubilato in una capitale europea? Complici i numerosi voli low cost che oggi collegano molti aeroporti italiani alle principali destinazioni del divertimento e la cultura, il gioco è fatto. Una delle mete più gettonate per chi vuole unire divertimento, buon cibo e una ricca cultura locale è sicuramente Lisbona, cui aggiungere una puntata al vicino mare di Cascais. Oppure Londra, Madrid, Berlino, per le amanti delle metropoli. Più originale e adatta anche ad essere visitata a maggio e a settembre, grazie al clima sempre piacevole, è Malta. Indimenticabile invece Budapest, con le sue atmosfere magiche, i quartieri ricchi di storia, i famosi “ruin pubs” o pub in rovina, e le antiche terme per rilassarsi a fine giornata.

La location alternativa

Avete deciso di festeggiare l’addio al nubilato, ma siete stanche dei soliti locali in centro? Fate in modo che la vostra cena sia speciale scegliendo una location alternativa. Che ne dite di una barca a vela? O di un castello? Alcune agenzie di eventi organizzano cene speciali in location speciali a prezzi competitivi, online troverete tantissime offerte e proposte. Se invece la vostra amica è una gourmet che ne dite di portarla in un ristorante stellato?

Makeover sposa edition

Prenotate stylist e personal shopper, per un giorno la vostra amica dovrà sentirsi una diva. Partecipate tutte insieme alla lezione di make up e ascoltate i consigli della personal shopper. Temete di annoiarvi e di sentirvi escluse? Manicure e pedicure di gruppo, del resto vi aspetta un matrimonio!

Maschi contro femmine

Come si accennava, le tradizioni di un tempo sono acqua passata. Ora la parola d’ordine è trovare la soluzione più personale. Anche se questi significa trasformare l’addio al nubilato in una festa che unisca uomini e donne, amici dello sposo e della sposa. Che, divisi in squadre, potranno sfidarsi direttamente in una gara che preveda magari una penitenza o una scommessa tra gli sposi. Si può organizzare una competizione di atletica leggera, personalizzando le varie discipline in base ai desideri di futuri sposi e invitati. Oppure una partita estiva a beach volley, da unire ad una giornata da trascorrere al mare. Oppure una partita di Paintball maschi contro femmine, con la promessa che, per i festeggiamenti del dopo-partita, chi perde pagherà da bere ai vincitori (o vincitrici!)

Bridal shower

L’anti addio al nubilato, secondo molti, è uno dei veri trend dell’anno. Si può scegliere quindi di seguire una tradizione del tutto diversa, quella del bridal shower, ovvero una festa dedicata alla sposa organizzata dalle sue più care amiche. Quali sono le differenze? Invece di organizzare svariate attività le amiche della sposa si trovano a casa di una di loro, in un bel parco o giardino, ambienti decorati ad hoc per l’evento con piattini, decorazioni, palloncini, poster o arredamento a tema. Un piccolo e curato tea-party (ma possono andare bene anche un brunch, un pranzo o una cena), nel corso del quale ognuna porta con sé un piccolo regalo personale per la futura sposa. Con la bella stagione, l’ideale è un picnic al parco, con tanto di tovagliette, cestini, cuscini e morbidi plaid stesi sul prato.