Villa Gervasio

15 Agosto 2019

Nessun commento

Accessori sposo, i dettagli per un outfit perfetto

Anche l’uomo vuole la sua parte: se è sempre la sposa a catturare l’attenzione di tutti gli invitati, lo sposo è pur sempre l’altro protagonista della cerimonia nuziale e per questo deve essere perfetto nel suo outfit, dalla testa ai piedi. Come il look della sposa si completa con diversi accessori irrinunciabili, lo stesso vale anche per lo sposo: cinture, cravatte e papillon colorati, bretelle e fazzoletti senza dimenticare, infine, il classico orologio e i gemelli, gli unici gioielli concessi allo sposo. Tutti accessori diversi per stili differenti che faranno di lui lo sposo perfetto, seguendo più o meno le regole del bon ton o reinterpretandole secondo il proprio carattere e quello delle nozze.
Per lo sposo dandy che punta a un’immagine originale e audace il papillon è l’accessorio alternativo alla cravatta che dona un dettaglio chic e allo stesso tempo rilassato, a patto di essere portato con un certo savoir-faire. Perfetto per cerimonie pomeridiane o serali, sicuramente da evitare per tutti i matrimoni che si celebrano nelle prime ore del mattino. Se optate per il farfallino nel giorno delle nozze, attenzione a non mancare di gusto, soprattutto nella scelta del colore: se si indossa il frac, ad esempio, il bon ton vuole esclusivamente un papillon bianco su un colletto cassé. Per ravvivare un abito classico, o per conferire stile allo sposo matrimonio informale, il papillon può essere indossato in tonalità vivaci o a fantasia, ma anche con stampe floreali o disegni astratti. L’unico requisito è che la camicia sia tinta unita. Se avete già scelto una camicia colorata o a fantasia, ma non volete rinunciare al papillon, sceglietelo tinta unita, anche a contrasto.
Tra gli accessori immancabili per l’uomo all’altare, la cintura. Meglio nera o comunque intonata all’abito, in pelle di coccodrillo o di vitello, rigorosamente abbinata alle scarpe, è un accessorio che quasi non si vede ma completa con eleganza il vestito. Attenzione alle dimensioni della fibbia che non deve essere troppo grande. In alternativa c’è la fascia che, se abbinata all’abito giusto, dona un tocco in più di originalità e ricercatezza, valorizzando con eleganza il punto vita dello sposo. Ovviamente è opportuno che il colore si intoni con gli altri accessori del vestito, in particolare con il papillon e con l’eventuale fazzoletto portato nel taschino. Se desiderate essere uno sposo vintage, sostituite la cintura con le bretelle. Immancabili in abbinamento al papillon, le bretelle creano immediatamente uno stile sposo hipster, con evidente richiamo allo stile british. Potete sceglierle in tinta con l’abito oppure, se volete un tocco di originalità, staccare con un colore a contrasto.
Qualunque sia lo stile del matrimonio e quello dello sposo, la boutonnière sposo è un accessorio fondamentale. Simbolo di eleganza per eccellenza, la boutonnière può essere composta da un solo fiore (il classico fiore all’occhiello), oppure da una piccola composizione di diversi fiori ed essenze. Per un tocco in più, abbinate la boutonnière al bouquet della sposa. Se poi volete curare i minimi dettagli, potreste preparare una piccola boutonnière per i testimoni o per gli invitiati a voi più vicini, creando composizioni abbinate ma che si differenzino dalla vostra.
Accessorio di un’eleganza senza tempo, il cappello è un grande classico dello sposo. Quello più in voga è sempre il cilindro, meglio grigio e in abbinamento al frac e al tight. Per un allure distinta si può scegliere anche il cappello tono su tono o un cappello dalle tonalità contrastanti. E con il bastone il look sarà completo.
Immancabili, ovviamente, i gemelli: ottone smaltati oppure con le pietre, in argento o in carbonio (resistenti e leggeri), in vetro zafiro, in rame, in gomma e molti altri. Ti basterà scegliere quello che più ti si addice.
Restando in tema di gioielli, vasta scelta anche per l’orologio. Il modello da prediligere è quello con tre lancette, preferibile al cronografo, poiché conferisce un aspetto più sofisticato al look, con cinturino in pelle marrone o nera. Oltre al tradizionale orologio da indossare sul polso sinistro, le ultime tendenze vedono tornare di moda anche l’orologio da taschino con catena gioiello perfetto per un look vintage. Una soluzione che dona un tocco raffinato allo sposo che vuole distinguersi in modo originale e conquistare gli invitati con un ritrovato fascino retrò. L’orologio da taschino va inserito nella piccola tasca del gilet, di cui un bottone è unito all’orologio da una catenella, e va indossato con un completo piuttosto ampio, per facilitarne l’entrata e l’uscita.
Last but not least, un accessorio diventato importante negli ultimi anni sono i calzini. Soprattutto se scegliete pantaloni da sposo moderni, più corti e stretti in basso, i calzini saranno ben visibili. Se oltre al pantalone, volete che anche i calzini siano giovanili, al posto delle calze da uomo classiche scegliete calzini colorati o a fantasia, come righe, pois o quadri. Attenzione però: il colore dei calzini deve abbinarsi al colore filo conduttore delle nozze, o agli altri dettagli colorati presenti.