Villa Gervasio

11 Agosto 2019

Nessun commento

Sposarsi a settembre, tutti i consigli per un matrimonio da favola

Il matrimonio a settembre è un grande classico: le temperature sono ancora miti, le giornate relativamente lunghe e la natura è ancora in fiore. Trattandosi di un mese ancora prevalentemente estivo, consente di sfruttare la luce e i colori della stagione più calda, ma con qualche ispirazione legata all’autunno che sta per iniziare. Dai confetti alle bomboniere, dall’acconciatura al make up, tutto deve rispecchiare la sposa nel suo grande giorno, ed essere coerente con il suo mood e il suo stile.
L’abito, come sempre in cima alla lista: temperature incerte fino all’ultimo renderanno necessaria la scelta leggermente più difficile. Entro i primi 15 giorni affidatevi ad abiti ancora estivi e accertatevi solo di avere con voi anche un coprispalle che vi protegga in Chiesa: ricordatevi che nelle sere di settembre le temperature si fanno davvero fresche e che è quindi necessario pensare una giacchina o che vi protegga. Le spose che hanno scelto di sposarsi negli ultimi 15 giorni del mese potranno invece scegliere abiti un po’ più strutturati da abbinare a capi che coprano le spalle.
Se si sceglie un matrimonio a settembre, meglio optare per una cerimonia di mattina. Le giornate infatti tendono ad essere più corte rispetto ai mesi precedenti ed è indicato tenerne conto per godere a pieno delle ore di luce. I tramonti regalano colori splendidi e l’autunno inizia a mostrarsi tra le foglie degli alberi che si colorano di giallo, arancio, rosso, regalando un’atmosfera romantica. Ma non sottovalutate repentini cambiamenti climatici: avere una doppia scelta, tra ricevimento esterno ed interno, vi permetterà di non consentire ad un acquazzone di rovinare il vostro giorno più bello.
Di scarpe meglio sceglierne due paia diverse: un sandalo aperto se la giornata prevede sole e temperature ancora estive, scarpe chiuse in caso di pioggia improvvisa. E non dimenticate mai il kit di sopravvivenza, per evitare che un piccolo imprevisto vi faccia saltare i nervi!
Il matrimonio a settembre dovrebbe richiamare i magnifici colori della natura che si sta rinnovando dopo il caldo estivo. L’arancio, il giallo ocra, il bordeaux e il verde bosco sono affascinanti tonalità settembrine, da usare sia per i dettagli della cerimonia che per le decorazioni floreali.
Il bouquet potrebbe essere composto da fiori di stagione come margherite, ciclamini e orchidee, declinati nelle calde tonalità settembrine. O ancora gerbere, achillee, astri, anthurium, anemoni, gigli, iris e i gladioli.
Tra i preparativi di un matrimonio a settembre, è importante non dimenticare l’organizzazione della luna di miele. Sebbene sia forse il mese migliore per sposarsi, non si può dire lo stesso per le località di vacanza. I Caraibi e le Maldive, ad esempio, sono sconsigliati in quanto il clima è molto afoso e si generano spesso tempeste improvvise. Meglio optare per altri paradisi tropicali, nell’emisfero australe, come ad esempio le Seychelles, un luogo incontaminato dove regnano relax e divertimento. Anche il Madagascar è perfetto: è la quarta isola più grande al mondo ed è ricca di paesaggi meravigliosi: al verde della natura si contrappone il bianco candore delle spiagge e l’azzurro cristallino delle acque dell’Oceano Indiano. Altra meta per viaggi di nozze a settembre sono gli Stati Uniti d’America, da New York con i colori autunnali di Central Park alle mitiche coste della California, dove è estate tutto l’anno.