Villa Gervasio

12 Maggio 2019

Nessun commento

Bouquet sposa, le tendenze per il 2019

La scelta del bouquet è essenziale per completare il look della sposa. Scegliere i fiori ideali per realizzare una composizione elegante e raffinata è davvero un passo fondamentale; ma quali sono gli elementi da valutare nella scelta dei fiori? Innanzitutto, il bouquet va selezionato in base al tema delle nozze e in base al bridal look, che comprende non solo l’abito ma anche gli accessori e l’hairstyle.

Tra le tendenze più in voga per i matrimoni 2019 troviamo il boho chic. Perfetto per delle nozze primaverili o estive, è caratterizzato dal mood hippie e vintage. In estate un’idea molto romantica è quella di aggiungere ai fiori le spighe di grano o i papaveri. Per l’autunno ai fiori di campo si potrebbe aggiungere la lavanda o delle bacche. Dettagli che potranno essere ripresi anche nell’allestimento floreale del matrimonio.

Oltre al boho-chic, la moda per il 2019 impone lo stile barocco. Il bouquet, in questo caso, è molto più ricco, raffinato e opulente, da sfoggiare con un bridal look da principessa, con un abito regale, sofisticato e pomposo, magari in taffetà oppure in mikado o in raso.

Per chi vuole rispettare la tradizione e allo stesso tempo distinguersi, è perfetto il bouquet new classic dalla canonica forme tondeggiante, grande all’incirca tra i 20 e i 30 centimetri di diametro, comodo da portare… e facile da lanciare! Un bouquet sposa bianco oppure di rose rosse e bianche, ma non necessariamente. L’ultima novità colore, infatti, è il bouquet sposa bianco e verde, con l’inserimento di protee dai petali voluminosi e consistenti. Di grande tendenza negli ultimi tempi anche il bouquet monocolore con tutte le sue varietà, a partire dal bouquet sposa rosso, costituito da tre o massimo cinque rose, il bouquet sposa lilla, fatto con un mazzolino di lavanda, il bouquet sposa color pesca per le amanti delle nuances calde e tenui.

Per quanto riguarda le forme, richiestissimo il bouquet a cascata, composto da fiori piante dal taglio lungo come rose, peonie, ortense o eucalipto. L’altra tendenza del 2019 è una rivisitazione del bouquet a fascio, ovvero un bouquet composto da un gruppo di fiori con i gambi lunghi a vista, appena legati con un nastro. Questo tipo di bouquet a fascio può essere composto da diverse varietà di fiori oppure può essere monotematico.

Per le spose attratte dal minimal, infine, originalissimo il “one stem bouquet”, ovvero un singolo grande fiore, dal gambo lungo a vista. Ancora, tra le novità minimal più cool, spicca il bouquet sposa a palla, da appendere addirittura al polso, per una sposa che vuole distinguersi. I mazzi di fiori da utilizzare? Garofani, ortensie, calle, rose o l’intramontabile mughetto.