Villa Gervasio

18 Aprile 2019

Nessun commento

Il matrimonio ai tempi dei social network

Fermo, sorridi, scatta, hashtag e posta: il matrimonio diventa social! Sono diversi anni, ormai, che la tendenza dello storytelling del giorno più bello sui social network si sta diffondendo anche in Italia. Il matrimonio in questo modo diventa partecipativo, divertente, condiviso e viene creato insieme agli ospiti.

La prima cosa da fare è creare un hashtag che, una volta digitato, farà apparire in automatico le foto legate al vostro matrimonio. L’hashtag deve essere breve e facile: potreste comporlo con i vostri nomi, oppure inserendo la data del matrimonio o ancora, unendo le vostre iniziali o i vostri soprannomi. Con l’hashtag da voi stabilito, ogni ospite potrà postare immagini relative a voi, al vostro grande giorno, alla cerimonia. Magari scoprirete istantanee rubate che amerete più delle foto ufficiali. Una volta deciso quale sarà il vostro hashtag, dovrete comunicarlo ai vostri invitati e potrete decidere di farlo in diversi modi, come ad esempio inserirlo già nell’invito oppure creare uno o più cartelloni da distribuire sia nel luogo della cerimonia che nel luogo del ricevimento, senza dimenticare di segnalarlo anche sui tavoli.

Di grande tendenza l’”angolo selfie”: fornendo agli invitati accessori e photobooth divertenti e a tema per scattare una foto memorabile, gli invitati potranno condividerla con l’hashtag da voi scelto. Per incoraggiare gli ospiti nell’utilizzo dei social per la condivisione delle vostre fotografie, potreste organizzare dei simpatici giochi che vi aiuteranno ad intrattenerli, come lo “Spy Game”: in questo caso dovrete distribuire su ogni tavolo un cartoncino in cui gli invitati troveranno un elenco di cose da fotografare – ad esempio l’abito più bello, un viso felice, un abbraccio – e successivamente da condividere sui social con il vostro hashtag.

Il social più trendy per la condivisione delle immagini è sicuramente Instagram, ma anche Facebook, Twitter, Pinterest e Google potranno aiutarvi a rendere il vostro matrimonio virale.

Facebook consente di creare veri e propri eventi, pubblici e quindi visibili a tutti oppure privati, visibili solo agli invitati. I partecipanti, in questo modo, possono leggere e condividere commenti e fotografie. Attraverso lo strumento delle dirette live, potrete condividere i momenti più importanti con tutti i vostri amici, non solo con quelli presenti alla cerimonia.

Twitter, invece, è il social perfetto per dar vita ad una serie di commenti postati minuto per minuto, quasi fossero una maratona televisiva in stile notiziario. Il live twitting del matrimonio sarà un modoper aggiornare tutti su come state vivendo le ultime ore, o per far sapere come si è svolta la cerimonia.

A suon di pin e repin potete utilizzare il social Pinterest. Molto in voga all’estero, questo social network sta diventando una vera e propria enciclopedia ricca di contenuti, idee e ispirazioni. Qui potete archiviare le foto in bacheche catalogate a seconda degli argomenti e scegliere se rendere queste bacheche visibili o invisibili al resto della community. Utilizzatelo come promemoria anche per archiviare le idee per la cerimonia, vi tonerà talmente utile da non poterne più fare a meno.

Anche Google, infine, entra a pieno diritto tra i social utilizzati per condividere aggiornamenti e immagini delle vostre nozze. Con l’utilizzo di un account Google Gmail, potrete creare cartelle condivise tra più utenti su Drive, invitando i vostri ospiti a raccogliere gli scatti delle nozze, così da collezionare i primi ricordi in attesa dell’album ufficiale del vostro fotografo.