Wedding Cake, le tendenze per il 2019

Data 14-03-2019


 

È senza dubbio la regina del matrimonio, naturalmente dopo la sposa e il suo abito. La torta nuziale è il coup-de-théâtre che gli invitati aspettano sempre con grande curiosità. Ogni anno, soprattutto dagli Stati Uniti, arrivano trend sempre nuovi, sia in fatto di forme che di gusti. La tendenza è sempre più rivolta alla spettacolarizzazione, proprio con l’obiettivo di stupire (e lasciare a bocca piena!) gli ospiti delle nozze.

Così, sempre più spesso, capita di vedere e assaggiare torte matrimonio proposte a più piani, che abbandonano i toni del total white e si impreziosiscono con decori 3D e fiori più o meno edibili. Qualsiasi sia la tipologia di matrimonio e, dunque, di torta nuziale scelta, l’obiettivo è stupire. Il cosiddetto “effetto wow” è ciò a cui si punta. Meglio, naturalmente, se la Wedding Cake sia en pendant con il mood complessivo della cerimonia e racconti qualcosa degli sposi.

Intramontabile la Flower Cake, la torta di fiori a più piani. Spesso richiama la decorazione floreale scelta dalla sposa e soprattutto il bouquet. Gerbere, orchidee, ma anche fiori di stagione per base e superficie. I fiori possono essere in rilievo, per ottenere un effetto 3D, oppure dipinti, per i matrimoni più eleganti e romantici.

Tra le tendenze più chic del 2019 la Watercolor Cake, la torta decorata a mano con la tecnica degli acquerelli, a più piani e ricoperta di fondente bianco, e la Butter Cream Cake, ricoperta di crema di burro soffice. La Butter si presta a numerose decorazioni: visto il suo aspetto semplice ma elegante, è d’effetto se impreziosita da decorazioni floreali in superficie.

Per i matrimoni più glamour, dagli Usa arriva la Metallic Cake: stile moderno e “effetto wow” assicurato per queste torte metalliche a più piani, decorate con paste di zucchero e glasse in argento, oro (con variante oro rosa) e glitter.

Per le più romantiche, invece, ancora di grande tendenza la Naked Cake, usata da anni nei matrimoni a tema vintage e shabby chic: la Naked non ha alcuna copertura in pasta di zucchero ed è possibile vederne l’interno e la farcitura usata. In genere è decorata con fiori o frutta fresca.

Tra le torte del 2019 continua a conquistare il cuore delle spose la Drip Cake, letteralmente “torta che gocciola”: generalmente a più piani, è ricoperta da ganache o panna e glassata con caramello, colate di cioccolato o salse. È d’obbligo l’effetto drip: la salsa deve colare fino alla base. Sulla superficie tutte le possibili decorazioni commestibili: dalla frutta alle praline, dalle sculture di zucchero a quelle di cioccolato, fino ai fiori.

Tra le novità più trendy la Rainbow Cake - fuori rivestita di panna, dentro un’esplosione di colori -, la Marble Cake, la “torta di marmo” rivestita di ghiaccia reale e decorata a mano ad effetto marmo, e la Chalckboard Cake, la torta lavagna a più piani, ricoperta di pasta di zucchero nero su cui gli invitati possono lasciare un messaggio utilizzando colorante bianco come fosse un gessetto.

Per le appassionate di interior design spunta la 3D Cake, vera e propria opera d’arte decorata con cubi, piramidi, quadrati e piani irregolari. Ancora, per le amanti della moda, la Dress Cake, la torta ispirata all’abito della sposa che ne riprende colori e decorazioni e, a volte, anche la forma. Merletti di zucchero, gioielli di glassa e fiori per una delle torte più eleganti.

Ultima opzione, per chi cerca una alternativa vincente alla classica torta, tante piccole Wedding Cake. Le monoporzioni si abbinano agli allestimenti, possono essere realizzate in tantissimi gusti e l’effetto a piramide è tra i più scenografici. Tra i più scelti, cupcake e macarons.



Wedding Cake, le tendenze per il 2019 Villa Gervasio